Che cosa hanno in comune un lussureggiante vigneto nello Champagne Ardenne,
un allevamento di preziosi maialini di cinta senese
 e uno stabilimento in Sud Africa all’avanguardia
per la produzione di alimenti senza glutine?

Un maialino, una vite, un alimento senza glutine

1

2

3

ALLEVAMENTO

Scopri
ALLEVAMENTO
Il mal rossino, che minacciava la salute dei pregiati maiali di cinta senese, è stato debellato grazie ad antibatterici e antibiotici

AGRICOLTURA

Scopri
AGRICOLTURA
L’uso accorto di fungicidi ha permesso la cura di queste splendide viti, attaccate dallo oidio.

ALIMENTI

Scopri
ALIMENTI
Un particolare processo di fermentazione dei batteri lattici ha innalzato la qualità nutrizionale dei prodotti senza glutine, migliorando la vita delle persone celiache.
L'aromatizzazione è parte integrante dell’alimentazione dell'uomo. Attraverso gli aromi gli esseri umani nel corso della loro storia, hanno sviluppato il gusto, singolarmente come individui e culturalmente come comunità.

Storia
degli aromi

SCORRI PER SCOPRIRE
I MOMENTI PIÙ SIGNIFICATIVI
DELLA STORIA DELL’AROMATIZZAZIONE

La cottura segna il momento iniziale dei processi di aromatizzazione.
MANGIARE E NUTRIRSI
NON SONO LA STESSA COSA
Le prime informazioni sulla conoscenza e sull’uso delle spezie risalgono addirittura al periodo in cui la civiltà assiro-babilonese si sviluppò sulle sponde del fiume Tigri.
SPEZIE, MERAVIGLIE D’ORIENTE
L’ambrosia, secondo gli antichi Greci, racchiudeva in sé tutti i sapori ed era per questo riservata esclusivamente alle divinità.
Plinio il vecchio elenca un numero molto ampio di spezie e aromi che venivano impiegate sole e mescolate fra di loro per aromatizzare alimenti.
Le farmacie iniziano a preparare e a catalogare in modo sistematico in apposite farmacopee le proprietà e gli effetti fisiologici di rimedi, medicamenti e balsami a base di oli e piante aromatiche.
Mercanti inglesi, olandesi, portoghesi e veneziani, sulle orme di Marco Polo, si procurano le spezie provenienti dall’Oriente.
Quando scopre l’America, Cristoforo Colombo è alla ricerca una via più breve per raggiungere le Indie, da cui provenivano erbe aromatiche, spezie ed aromi.
Si comincia a realizzare quali incredibili possibilità di aromatizzazione offrono i prodotti chimici aromatici sintetici. Ha inizio la moderna industria degli aromi.
GLI ALBORI DELL’INDUSTRIA
DEGLI AROMI
All’inizio del XX secolo è la potente industria chimica tedesca ad assumere il ruolo di leader tecnologico nella produzione degli aromi. Una soluzione di esteri, composti organici dotati di proprietà particolari, impiegata come aroma di frutta, viene presentata a un’importante esposizione londinese e poco dopo comincia a essere distribuita sul mercato americano.
L’industria oggi permette di assaporare un range potenzialmente infinito di sapori: gli aromi, infatti, sono presenti in quasi in tutti i prodotti che finiscono ogni giorno sulla nostra tavola.
GLI OFF-FLAVOURS
PERCHÉ AROMATIZZARE?
I due grandi temi con cui dovrà confrontarsi l’agricoltura nell’immediato futuro.
1. La produttività
quale aiuto può dare la chimica
a un pianeta sempre più popolato?
2. La tutela dell’ambiente
che cosa può fare la chimica per mettere a coltura nuove terre e salvaguardare le risorse esistenti?

Dov'è la chimica

inizia il tuo viaggio
per scoprire che cosa c'è di chimico
nella filiera agroalimentare

Il seme è il punto di partenza della filiera agroalimentare.
La ricerca è riuscita a creare semi che danno origine a piante più produttive, con caratteristiche nutrizionali migliori.
Il lungo viaggio
dei semi
La terra viene irrigata con acqua che scorre attraverso tubi di plastica. Per proteggerla dalle intemperie viene anche coperta con teloni di plastica.
Nuove tecniche
in agricoltura
I fertilizzanti rivestono un’importanza strategica: forniscono i nutrienti necessari per il mantenimento della fertilità del suolo e permettono di ottenere colture più abbondanti.
Dai diamanti
non nasce niente...
Tutto sotto controllo
Le piante crescono
e se
si ammalano
vengono curate con
gli agrofarmaci.
I prodotti fitosanitari (agrofarmaci o fitofarmaci) sono tutti quei prodotti, di sintesi o naturali, che vengono utilizzati per combattere le principali avversità delle piante come malattie infettive, parassiti, piante infestanti.
Come si diventa
un agrofarmaco?
Tradizionale
o biologico?
Gli imballaggi di plastica conservano gli alimenti deperibili più a lungo e proteggono cibi e medicinali dalla contaminazione di germi e batteri.
Il cibo è una responsabilità condivisa tra molti settori. Quali sfide dovranno essere affrontate nei prossimi anni?
1. Sicurezza alimentare
in che modo chimica e tecnologia alimentare garantiranno sicurezza e salubrità a quello che mangiamo?
2. Scarsità di risorse
con quali strumenti la ricerca e l’industria della chimica produrranno il cibo sufficiente per una popolazione in vertiginosa crescita?

Dov'è la chimica

inizia il tuo viaggio
per scoprire che cosa c'è di chimico
nella filiera agroalimentare

La maggior parte dell’energia utilizzata durante le fasi di produzione della materia prima alimentare, che serve per far funzionare i macchinari, è dovuta a una reazione chimica, la combustione.
Le industrie di prima trasformazione raccolgono, puliscono, selezionano, confezionano e conservano i prodotti. importanti "aiutanti" tecnologici, come i prodotti di origine enzimatica, svolgono funzioni specifiche a seconda del tipo di produzione.
Formaggio
o gelato?
Le industrie alimentari utilizzano ingredienti specialistici per mantenere le peculiarità del sapore, dell’odore e delle altre proprietà organolettiche degli alimenti, che possono perdersi o alterarsi nel corso dei processi di produzione.
LA SICUREZZA DEL NUMERO “E”
Gli Alimenti Arricchiti
Tutto si conserva
e niente si distrugge...
a parte i batteri
I gas alimentari, quali anidride carbonica, azoto, argon e miscele di gas, contribuiscono all’allungamento della shelf life dei prodotti.
A TUTTO GAS
Durante la refrigerazione le temperature sono sufficientemente basse da rallentare i processi di degradazione e abbastanza alte da consentire all’acqua di rimanere allo stato liquido.
THAT'S SO COOL
Gli alimenti sono soggetti a un processo di deterioramento che può essere rallentato grazie agli imballaggi.
A scatola chiusa
LA TUTELA DELLA SALUTE ANIMALE È LA PREOCCUPAZIONE CENTRALE DEGLI ALLEVATORI, TRA CONSIDERAZIONI ETICHE ED ESIGENZE DI IGIENE PUBBLICA.
1. SALVAGUARDIA DELLA SALUTE ANIMALE
QUALI MISURE SVILUPPERÀ LA CHIMICA PER CONIUGARE BENESSERE ANIMALE E PRODUTTIVITÀ?
2. SICUREZZA DEI CONSUMATORI
QUALE RUOLO GIOCHERÀ LA CHIMICA NELLA GESTIONE DEI RISCHI COLLEGATI AGLI ANIMALI?

Dov'è
la chimica

Inizia il tuo viaggio
per scoprire che cosa c'è di chimico
nella filiera agroalimentare

LA DISINFEZIONE DEGLI AMBIENTI È NECESSARIA PER CONTROLLARE L’ACCUMULO E LA DISPERSIONE DEI MICROORGANISMI CHE PROVOCANO MALATTIE.
FACCIAMO UNA DIAGNOSI ALL'AMBIENTE
GLI ANIMALI SONO REGISTRATI IN ANAGRAFI NAZIONALI, PER GARANTIRE UN SISTEMA DI SORVEGLIANZA EPIDEMIOLOGICA E DELLA GESTIONE DELLA SANITÀ ANIMALE E SICUREZZA ALIMENTARE.
UNA CARTA D’IDENTITÀ…AURICOLARE
GLI ANIMALI HANNO BISOGNO DI FARMACI ALTAMENTE MIRATI: MEDICINALI AD HOC, AUTORIZZATI PER SPECIFICA PATOLOGIA E PER OGNI SINGOLA SPECIE ANIMALE.
CHE COSA SONO
LE ZOONOSI?
GRANDI GROSSI
E VACCINATI
GLI ANTIBIOTICI
"RESPONSABILI"
IL BESTIAME VIENE ALIMENTATO CON MANGIMI O EVENTUALMENTE CON MANGIMI MEDICATI A CUI POSSONO ESSERE AGGIUNTI DEGLI ADDITIVI. I MANGIMI SONO SEMPRE SOGGETTI A RIGIDI CONTROLLI CHIMICI.
LE PAROLE SONO IMPORTANTI
ALCUNI ALIMENTI OTTENUTI DAGLI ANIMALI SONO TRASFORMATI E CONSERVATI PER MEZZO DI TRATTAMENTI TERMICI (COTTURA, AFFUMICATURA) E DELL’AGGIUNTA DI ADDITIVI CHIMICI.
VIENE ATTUATO UN PIANO DI CONTROLLI SUI PRODOTTI PER VALUTARE LA CARICA BATTERICA E INDIVIDUARE LA PRESENZA DI EVENTUALI PATOGENI E SOSTANZE NOCIVE.
UN SACCO
DI CONTROLLI